Il Gruppo di Ricerca

Il coordinatore del progetto


























Danilo Manca

Ricercatore di filosofia teoretica presso l’Università di Pisa, dove dal 2014 organizza convegni internazionali con il centro di ricerche Zetesis. Si occupa di filosofia classica tedesca, fenomenologia, estetica e filosofia della letteratura, del pensiero di P. Valéry e W. Benjamin e del dibattito novecentesco sullo statuto della modernità e sul recupero del pensiero greco.

https://unimap.unipi.it/cercapersone/dettaglio.php?ri=123454
https://pisa.academia.edu/DaniloManca

Daniele De Santis

Assistant Professor all’Università Carolina di Praga, dopo aver insegnato alcuni anni negli Stati Uniti. Si occupa di Husserl, delle origini della fenomenologia nel XIX secolo tra la filosofia trascendentale di Kant e il tardo idealismo di Lotze, e dei suoi sviluppi nel corso del ’900 in Italia e Germania, con particolare attenzione ai circoli di Gottinga e Monaco.

https://cuni.academia.edu/danieledesantis



Pietro Gori
Ricercatore presso l’Università NOVA di Lisbona, dove insegna Filosofia della Scienza e dirige il “Lisbon Nietzsche Group”. Si occupa di cultura scientifica dei sec. XIX-XX e delle sue implicazioni filosofiche, in particolare di E. Mach, W. James, M. Hesse e F. Nietzsche. Ha pubblicato su riviste internazionali e partecipato a colloqui in Europa e Sudamerica.

https://novaresearch.unl.pt/en/persons/pietro-gori


Francesco Rossi
Ricercatore in Letteratura tedesca all’Università di Pisa. È stato borsista dell’Alexander von Humboldt-Stiftung (2016) e ha ottenuto l’abilitazione scientifica per la seconda fascia (2017). La sua produzione scientifica riguarda prevalentemente il Settecento tedesco, il periodo classico-romantico, il Decadentismo e la Moderne, i rapporti tra estetica, letteratura e religione, gli studi di traduzione descrittivi, la teoria e la storia dei generi letterari e saggistici.

https://people.unipi.it/francesco_rossi/

Carlo Altini
Professore associato di Storia della filosofia all’Università di Modena e Reggio Emilia, direttore scientifico della Fondazione San Carlo di Modena, direttore della collana “Straussiana. Studi e testi” (Edizioni ETS). Si è occupato della genesi e della crisi della modernità e di concetti chiave come sovranità, progresso, utopia, potenza/atto. Si è concentrato sul sistema filosofico di Hobbes e sull’ebraismo e la filosofia tedeschi della prima metà del ’900, in particolare sul’opera di Leo Strauss.

http://personale.unimore.it/rubrica/dettaglio/caltini

Pagina in costruzione….